16° CAMPIONATO MONDIALE HST ALBENA BULGARIA

 

Settembre 2019

Si è svolto nel Resort Albena a nord della Bulgaria sul Mar Nero, il sedicesimo Campionato Mondiale HST. Diciannove le nazioni presenti. Bielorussia, Russia, Romania, Bulgaria, Ungheria, Polonia, Germania, Svizzera, Danimarca, Macedonia, Serbia, Croazia, Montenegro, Egitto, Repubblica Ceca, Mongolia, Kazakhstan, Austria e Italia. Arrivo il venerdì e registrazione dei partecipanti. Ci siamo spostati ad un albergo vicino per la cerimonia di apertura. Ecco qui la sede dove si sono svolte le cerimonie di apertura e chiusura, la gara e la cena di gala con un gran spettacolo finale.

Ci si spostava di trecento metri per dormire e mangiare presso l'Hotel Kaliopa. Di fronte all'Hotel il Ristorante self service, all inclusive. E' stata dura rimanere sobri.

Sulla via del Mar Nero ne approfittiamo per visitare il Museo di Nicola Tesla a Belgrado.

 

Nella sfera sono conservate le sue ceneri. Una guida illustra in inglese tutte le sue invenzioni e mette in funzione alcuni dei suoi strumenti, quello più entusiasmante è quello che fa accendere una moltitudini di neon in mano ai visitatori. All'uscita, dopo la visita, incontriamo il Presidente dell'Associazione Radioamatori Serba Zoran Mladenovic che gentilmente ci accompagna alla visita della città.

Un grazie a Lyubisa che ha organizzato il tutto. Dopo una ricca cena presso un ristorante Bulgaro ci congediamo e consegniamo a Zoran un regalo da parte di Lyubisa.

 

La mattina successiva tappa a Burgas sul Mar Nero. Ci aspettano più di settecento chilometri. Dopo la visita a vari siti storici arriviamo venerdì al Resort Albena all'Hotel Kaliopa. Dopo la registrazione ci rechiamo all'Hotel Dobruja per la cerimonia di apertura del 16° Campionato Mondiale HST.

I seguenti due giorni sono riservati alle gare. Ricezione, Rufz, Morse Runner e Trasmissione. Nella trasmissione i concorrenti hanno a disposizione quindici minuti per le tre prove: Text, Figures e Mix. Le tre prove durano un minuto, il tempo rimanente è per il riscaldamento. Nei quindici minuti i concorrenti possono effettuare una prova di recupero in più a scelta, la concorrente Bielorussa ha scelto Figures, che non era la peggiore delle tre. Probabilmente voleva battere il record mondiale, praticamente in un minuto ha battuto 211 numeri e il record è 218.

Dopo la prime due giornate, al termine delle prove, viene effettuata la premiazione dei primi tre di ogni categoria, (sono sette le categorie, divise in uomini e donne e per età). Comunque dopo i primi i tre che ottengono le medaglie, anche il quarto e quinto ricevono un attestato di piazzamento.

Il quarto giorno è il giorno dedicato al Tour turistico, questa volta è stata la volta del sito storico di Kaliakra, a nord quasi al confine con la Romania.

La sera premiazione finale degli over all e delle squadre prime classificate. Vince come al solito la Bielorussia, seconda la Russia e terza la Romania. Dopo la premiazione, cena di gala con spettacoli. Si avvicendano sul palco,  venti ballerini che si esibiscono in una danza tipica locale, poi una brava cantante bulgara che viene da x-factor e un mago veramente bravo. Il disc-jockey tiene viva tutta la compagnia con musica da discoteca. Dopo cena le danze si protraggono fino a tarda notte.  

 

 

Ecco la squadra vincente: la  Bielorussa.